Non è una città per cani

dog
Chi mi segue anche sulla pagina Facebook sa quanto io ami gli animali, e questo post in particolare è dedicato ai cani. Avendone uno, e volendolo portare qui con me, faccio sempre molta attenzione a come vengono trattati, a dove possono e non possono entrare, a quanti negozi ci sono per loro in giro per la città, agli spazi pubblici che li ammettono o meno, ai negozi dove sono ben accetti, etc.
Beh, la mia conclusione, seppur amara, è che New York non è una città per cani. Vi spiego il perché.

Nonostante l’animale domestico per eccellenza sia il cane, nonostante ci siano di saloni di bellezza per cani, nonostante esistano molti spazi all’interno dei parchi per farli giocare, purtroppo New York non è così tanto per friendly come ci vogliono far intendere.

Partiamo da fatto che sia in autobus che in metro sono banditi, a meno che non stiano chiusi nel trasportino; e quindi con quelli di taglia media o grande come si fa?
Se io non ho la macchina e devo arrivare con il mio cane dall’altra parte della città, come ce lo porto? Molti tassisti e molti autisti (Uber, Lift) sono abbastanza accondiscendenti nel prenderli a bordo, e questo è lodevole, ma di certo i mezzi pubblici sono più economici, quindi sarebbe bello poterli portare su autobus e metro con noi.

Come vi dicevo prima, ci sono diverse aree comuni, all’interno dei parchi, dove è possibile portarli per farli interagire con gli altri cani. Tra l’altro queste aree sono sempre ben attrezzate con ciotole di acqua, palline da tennis sempre molto gradite, e bustine per raccogliere i bisogni. Però è anche vero che esistono degli spazi verdi dove la loro presenza non è ammessa (il parco di Roosevelt Island ad esempio e anche alcuni piccoli parchi sparsi per la città). Persino sulla High Line gli viene negato l’accesso. Per non parlare di supermercati, ristoranti e negozi. È davvero molto raro che li lascino entrare, a meno che non abbiate un cucciolo di chihuahua che vi sta nel taschino della camicia!

Altro tasto dolente sono le case. Provate a fare una ricerca su un qualsiasi sito immobiliare, e poi, lasciando gli stessi parametri, flaggate la casella pet allowed: improvvisamente i risultati da 100 diventeranno 10.
Ma allora mi chiedo: visto che avete tutti il cane, dove cavolo vivete?!?

No perché, per strada è pieno di gente che porta a spasso cani, è incredibile! Fateci caso se venite a New York. Magari non vi capiterà di vederne tanti nella zona di Times Square ovviamente, ma vi basterà spostarvi in aree meno turistiche come Chelsea, Tribeca, Upper East e Upper West, quasi tutti avranno un cane al guinzaglio.

Sono sempre più convinta di voler portare la mia Jolie qui a New York, ma ho il sospetto che non sarà facile riuscire a muovermi con lei. Insieme alla mia amica Valeria, anche lei coinquilina di una dolcissima Jack Russel di un anno, vogliamo istituire un comitato per legalizzare la presenza dei cani in ogni luogo pubblico (purché si rispettino le regole del vivere civile, è chiaro), e credo che non sia solo un nostro pensiero. Vi terrò aggiornati perché questo è un argomento che interessa molti di voi, che mi scrivete chiedendomi informazioni in merito perché avete in programma un viaggio per NY insieme al vostro amico a quattro zampe.

One thought on “Non è una città per cani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.