Itinerari – Harlem e Upper Manhattan

Ciao belli! 🌞
In tanti mi state dicendo che verrete a New York in vacanza, e allora ho pensato di fare questa serie di post che chiamerò appunto Itinerari, per darvi qualche idea su come suddividere la visita della città cercando di farvi vedere il più possibile senza però stramazzare a terra dalla fatica!
Inoltre volevo segnalarvi – per chi ancora non l’ha detto – il post che ho scritto per Donne che Emigrano all’Estero sulle “cose da fare” in estate a New York. Andate a dargli un’occhiata perché troverete molti spunti interessanti ed eventi dei quali sono sicura che non siete a conoscenza.
Iniziamo subito con la prima parte di Manhattan!
Leggi tutto

Come mi preparo per un viaggio

valigie-colorate-viaggioCiao belli!
Sono di nuovo in partenza per New York dopo un mese di riposo/lavoro in Italia, e ho pensato di scrivere questo post proprio a ridosso della mia partenza, per svelarvi qualche tip da viaggiatrice intercontinentale incallita!
Per esempio: che cosa fare circa tre giorni prima del proprio viaggio e cosa all’ultimo minuto?
Cosa mettere in valigia e cosa portare nel bagaglio a mano?
Come far passare più velocemente possibile il tempo del volo?

Cominciamo! 👍🏻

Leggi tutto

We the Italians – Intervista ad Umberto Mucci

Ecco la mia intervista all’uomo che ha reso possibile un ponte diretto tra gli italiani e gli italo-americani: Umberto Mucci, il rappresentate italiano dell’Italian-American Museum di Manhattan, nonché Presidente di We The Italians e autore dell’omonimo libro.
Godetevi l’intervista, ricca di contenuti davvero interessanti, e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter gratuita sul sito wetheitalians.com per ricevere via e-mail il magazine mensile per tenersi sempre aggiornati anche oltreoceano!

 

Uno sguardo sul mondo

Non riesco a fare finta di niente, non riesco a continuare a fare la mia vita quando intorno a me si susseguono senza tregua eventi così terribili. Che siano guidati dalla mano dell’uomo, come gli attentati terroristici che si succedono incessantemente, o dal destino – Dio, Buddah, Allah, Spirito Santo, Dei dell’Olimpo, che ognuno lo chiami come preferisce – come lo scontro dei treni in Puglia, solo per citare l’ultimo, sono tutti eventi catastrofici che non possono lasciarmi indifferente.
Ho usato più volte la citazione di Elisabetta d’Austria, perché penso che mi rappresenti a pieno:
Leggi tutto

Striscia la carta!

carta-di-credito

Sempre più spesso mi chiedete quali sono le carte che funzionano negli Stati Uniti, cosa vi conviene portare, se dovete prepararvi in qualche modo dall’Italia prendendo un appuntamento con la vostra banca prima di partire, oppure se è più comodo prelevare una volta arrivati.
In base alla mia esperienza, a quella delle persone che ho intervistato per questo post, ma anche ad una ricerca approfondita che ho fatto nel web, ecco i miei consigli:

Leggi tutto

Americanizzazione v 3.0

Vi ricordate del primo post che ho scritto sul processo di americanizzazione? Vi parlavo delle mie scoperte, di nuovi acquisti e di alcune cose che prima di venire qui assolutamente non consideravo. Poi un giorno ho trovato la giusta bibita da Starbucks, e tutto è cambiato. Quello è stato il primo passo che mi ha portata all’americanizzazione 2.0. E adesso? Beh, il processo non si è arrestato affatto, anzi, continua imperterrito, tanto da spingermi a scrivere questo secondo post che riguarda la “versione 3.0”.
Ma in che modo sto continuando ad americanizzarmi? Leggi tutto

Indipendence Day

indipendence-dayMi rimetto a scrivere oggi dopo un mese, per dire

HAPPY BIRTHDAY AMERICA.

Mi è mancato parecchio questo blog, e mi scuso con tutti i miei lettori, sopratutto con quelli più accaniti, per la mia assenza, ma ci sono momenti in cui bisogna prendersi delle pause, dedicare il proprio tempo ad altre situazioni ed accendere il computer solo quando è strettamente necessario.

Oggi, 4 luglio, ricorre il giorno in cui l’America del Nord è diventata uno stato indipendente. Era il 1776, stiamo parlando esattamente di 240 anni fa, anche se in realtà se li porta più che bene!
Questa ricorrenza viene festeggiata in tutti gli Stati Uniti, le persone si riuniscono davanti ai barbecue, nelle piazze, nei locali, brindando ad un sentimento di unione e condivisione che, come sapete, ho sempre riconosciuto ed ammirato nel popolo americano.

Quest’anno mi perderò i festeggiamenti, le parate ed i fuochi d’artificio perché sono a Roma, di conseguenza non potrò mostrarveli in diretta, ma ho già preso accordi con i miei amici che sono lì per farmi inondare il telefono di video e foto!
…e poi c’è sempre Snapchat 😉

La maratona di New York

New_York_marathon_Verrazano_bridgeÈ senza dubbio l’evento sportivo più popolare della città e si tiene tutti gli anni, dal 1970, la prima domenica di novembre.
Ve ne inizio a parlare ora perché, ahimé, se avete intenzione di partecipare dovete iscrivervi adesso! Vi spiego come funziona. Leggi tutto

Le spiagge di New York

Tutti al mareeeee… Tutti al mareeeee…
Sì, ma dove?!
Durante questo weekend lungo del Memorial Day siamo andati in perlustrazione a Long Island e abbiamo sondato il terreno, in questo caso più che terreno direi SPIAGGE E OCEANO!
Se siete curiosi di saperne di più sul litorale newyorchese continuate a leggere il post 🙂
nyc-beaches
Leggi tutto

Non è una città per cani

dog
Chi mi segue anche sulla pagina Facebook sa quanto io ami gli animali, e questo post in particolare è dedicato ai cani. Avendone uno, e volendolo portare qui con me, faccio sempre molta attenzione a come vengono trattati, a dove possono e non possono entrare, a quanti negozi ci sono per loro in giro per la città, agli spazi pubblici che li ammettono o meno, ai negozi dove sono ben accetti, etc.
Beh, la mia conclusione, seppur amara, è che New York non è una città per cani. Vi spiego il perché.

Leggi tutto